Corso Seo | Diventa un Seo Specialist

Monthly Archives: luglio 2013

La Negative SEO esiste… 2/3

LA NEGATIVE SEO APPLICATA AL LINK BUILDING: come DIFENDERSI In questa seconda parte dell’articolo analizzeremo gli aspetti sulla Negative SEO e Backlinking. Cutts Nel suo ultimo intervento  ha spiegato  come “Google works hard to prevent other webmasters from being able to harm your ranking or have your site removed from our index. If you're concerned about another site linking to yours, we suggest contacting the webmaster of the site in question. Google aggregates and organizes information published on the web; we don't control the content of these pages." La Negative SEO è diventata, molto pericolosa e il rischio di veder precipitare  il proprio  sito, non necessariamente per un nostro errore, è diventato quasi realtà. Per questo è indispensabile monitorare con costanza i backlink per poter intervenire prontamente e scongiurare danni in termini di Page Rank, visibilità e Web Reputation.   Analizziamo in dettaglio tre tra le pratiche più comunemente utilizzate e gli strumenti per difendersi:
  • acquisto e costruzione di una rete di backlink di bassa qualità indirizzate verso il sito che si intende danneggiare;
  • aumento di spam link con anchor text simile o uguale alle keywords su cui punta il competitor;
  • cancellazione di link in modo indiscriminato.
Un esempio pratico: la mia attività consiste nella vendita di materiale elettico su Milano; individuo un mio competitor che per...
Continua a Leggere

La Negative SEO esiste… 1/3

L’ Ottimizzazione di un sito web  nei  motori di ricerca sappiamo che può essere fatta sia on site che off-page ed è fondamentale per raggiungere una buona posizione nella SERP di Google o di qualunque altro motore di ricerca. Esistente un attività parallela all’ottimizzazione che è la Negative SEO, la quale consiste nel mettere in pratica azioni (scorrette) mirate a danneggiare un Sito Web nei motori di ricerca. La concorrenza sleale è attualmente una realtà molto spesso messa in pratica dai “furbetti del web” e questa non è certo una novità. con il nuovo aggiornamento Penguin, Google ha alzato il cosiddetto polverone  vista l’importanza che l’algoritmo attribuisce al backlinking penalizzando “SEO Spam” e link innaturali. L’ultimo aggiornamento ha preso di mira anche in modo aggressivo molti siti che avevano back-link site-wide così come quelli che avevano link non naturali, link inseriti nei forum o nei commenti dei blog di tipo to do follow. Google, attraverso le parole di Matt Cutts negava inizialmente che questo nuovo algoritmo poneva in essere azioni efficaci di negative SEO. Matt Cutts, infatti, rassicurava tutti affermando che Google Pinguin era in grado di capire se un link fosse o meno naturale e di attribuirgli il giusto valore, o addirittura non considerandolo affatto. Ma alcune segnalazioni...
Continua a Leggere

I link cattivi per il proprio sito web

I link cattivi cosa sono e perchè penalizzano i nostri siti? dò la parola all'esperto "Matt Cutts" ... (chi è? ... come chi è! leggete qui) http://youtu.be/EtYBHgAl5EU come al solito gli "esperti" NON danno mai un a risposta precisa... allora rigiro a te la domanda Trust, qualità ed altri parametri sono ANCORA indicatori di buon link nel 2013? se non hai una risposta precisa partecipa al nostro corso seo avanzato...
Continua a Leggere

Google aumenta i SiteLink

Google sta testando nelle ultime settimane i 12 grandi sitelink aumentando la visibilità del primo sito elencato nei risultati per alcune query di ricerca Google ha reso noto tramite un comunicato ufficiale che tale crescita dei sitelink, avvenuta dopo molte prove, non è solo un test ma verranno realmente utilizzati I sitelink difatti saranno simili ai risultati organici e renderanno ancora più facile trovare la sezione del sito che si sta cercando. Google ha aumentato il numero di sitelink per alcune query di ricerca passando da 8 a 12 visualizzazioni. Di seguito un esempio: [caption id="attachment_1510" align="aligncenter" width="300"]SiteLink Google Sitelink Google[/caption]

Google migliora l'algoritmo dei sitelink

Google ha anche confermato di aver apportato un significativo miglioramento per i propri algoritmi ed ottenere così una qualità superiore dei sitelink visualizzati. Questa implementazione riduce, infatti, i link duplicati e crea una migliore organizzazione della pagina dei risultati....
Continua a Leggere